Oleandra

Oleandra, la poltrona decisamente retro di Giuseppe Manzoni mantiene linee classiche rivisitate dall’estetica anni cinquanta. La struttura portante, costituita dal sedile imbottito a tutto tondo è impreziosita dai piedini retrò in legno massello di frassino, perfettamente e sapientemente integrati con lo schienale curvato ed arricchito dai bottoni frontali.
Oleandra, un vero e proprio capolavoro di manualità, uno dei tanti esempi di alta confezione sartoriale sofisticata.

Nina

Fluidità di forme per una poltroncina che attinge agli stili di altre epoche storiche e li rielabora in chiave contemporanea. Schienale, sedile e braccioli disegnano una linea continua. Le geometrie morbide e arrotondate trasmettono una sensazione di distesa e avvolgente eleganza.

Nicole

Una poltrona confortevole dalle soluzioni formali semplici e lineari, disponibile con schienale alto o basso. Lo schienale è caratterizzato da due bottoni che le conferiscono un’immagine di raffinata classicità. Il bracciolo è scavato all’esterno proprio per accentuare quella leggerezza che rappresenta la sua cifra distintiva. Il design della poltrona si ispira allo stile degli anni ’50 confrontandosi però con i gusti contemporanei. Il progetto si esprime attraverso una poltrona contenuta nelle sue dimensioni e con notevoli potenzialità espressive all’interno di contesti abitativi diversi.

Maryanne Lounge

L’interpretazione stilizzata della classica poltrona da lettura e da relax. Sfrondata di ogni dettaglio superfluo, torna agli elementi essenziali. Forme geometriche si uniscono una all’altra. Il sedile e lo schienale, ampi e accoglienti. I braccioli, importanti e piacevolmente stondati. I piedini, solidi ed eleganti. Maryanne lounge Forme ancora più generose e allo stesso tempo più compatte e essenziali, per la versione lounge di Maryanne. Ideale per spazi e progetti contract. Disponibile in una vasta serie di rivestimenti e colori, tutti di estrema modernità.

Marilyn

La sintesi perfetta del puro design contemporaneo si condensa perfettamente e crea Marilyn, nuova poltrona di Giuseppe Manzoni; seduta e schienale si incastonano perfettamente e formano un monoblocco imbottito morbido ed accogliente, limitato da braccioli curvati in legno massello di noce canaletto,o in alternativa, rivestiti in cuoio o imbottiti con fodera in tessuto.
Le caratteristiche estetiche, insieme a dimensioni e proporzioni perfette, contribuiscono a fare di Marilyn una poltrona assolutamente eclettica, idealmente utilizzabile in qualsiasi tipologia di contesti residenziali e di aree hospitality.

Reinterpretare in chiave contemporanea il fascino inconfondibile della poltrona bergère, questo è stato il compito decisamente impegnativo di Giuseppe Manzoni per questa sua nuova creazione. La sintesi del suo pensiero è racchiusa nelle linee sempre tonde e limitate da imbottiture morbide che disegnano una poltrona decisamente ringiovanita e perfettamente “depurata” dai tratti più distintivi del classico, e questo segnatamente sia nei suoi tratti strutturali che nei dettagli di cucito, sapientemente realizzati dalla maestria artigianale di Bodema.

Kim

Il guscio di una conchiglia, forte e resistente ma contemporaneamente calda ed accogliente; questa è l’essenza del design, un tentativo continuo di riprodurre icone ed immagini naturali che ci circondano per avvicinarci il più possibile all’essenza del vivere quotidiano, il superfluo non serve.
Con queste premesse nasce Kim nelle due varianti, con e senza braccioli, questa poltrona dalle dimensioni contenute e dalle proporzioni perfette è ancora una volta un tentativo di rivisitare il gusto retrò anni cinquanta in chiave moderna.
Il risultato è un prodotto dove ancora una volta vengono esaltate le capacità artigianali del “saper fare”, utilizzabile in contesti residenziali di alto livello per una seduta informale ma non troppo, quasi lounge.
L’esaltazione di questa poltrona è senza dubbio l’abbinamento di qualsiasi tipo di rivestimento in velluto.

Ingrid

Le poltrone girevoli Ingrid e Carol, con il divano Kyoto costituiscono una collezione di sedute dal sapore vintage ma con uno stile decisamente contemporaneo; il tutto si concretizza in forme tonde e morbide, proporzioni perfette e dettagli fortemente caratterizzanti quali la base in metallo con finitura cromo nero o bronzo per Ingrid e Kyoto e la stella a quattro razze in bronzo per Carol.
Le imbottiture, sempre soffici ed accoglienti, amplificano ed esaltano la perfezione delle forme e delle linee a tutto tondo, grazie alla specifica capacità artigianale acquisita in oltre cinquanta anni di attività.
Le dimensioni contenute e le proporzioni perfette agevolano l’utilizzo di questo tipo di sedute in qualsiasi ambiente, residenziale e in aree di accoglienza.

Havana Small

La collezione di poltrone Havana di Giuseppe Manzoni si distingue per le sue chiare ed inconfondibili forme anni sessanta, caratterizzate da tratti di intimità e dalla sconfinata eleganza formale.
La poltrona Havana in particolare, dotata di forme e dimensioni di spiccata generosità, meglio sintetizza ed esprime questa specifica espressione di area di gusto, declinata ma mai forzata nelle due versioni proposte Lounge e Small, per infinite e svariate collocazioni in aree di gusto e di utilizzo.
Tutte e tre queste versioni sono caratterizzate dalla perfezione delle proporzioni e, come sempre, dalla sartorialità della confezione, che si manifesta soprattutto nell’assoluta perfezione del rivestimento in pelle e/o in velluto.

Havana Lounge

La collezione di poltrone Havana di Giuseppe Manzoni si distingue per le sue chiare ed inconfondibili forme anni sessanta, caratterizzate da tratti di intimità e dalla sconfinata eleganza formale.
La poltrona Havana in particolare, dotata di forme e dimensioni di spiccata generosità, meglio sintetizza ed esprime questa specifica espressione di area di gusto, declinata ma mai forzata nelle due versioni proposte Lounge e Small, per infinite e svariate collocazioni in aree di gusto e di utilizzo.
Tutte e tre queste versioni sono caratterizzate dalla perfezione delle proporzioni e, come sempre, dalla sartorialità della confezione, che si manifesta soprattutto nell’assoluta perfezione del rivestimento in pelle e/o in velluto.

Close

Bodema | Divani, Letti, Trasformabili, Poltrone, Complementi Meda[:en]Bodema | Divani, Letti, Divanoletto, Mobilificio Meda

Divani, Letti, Trasformabili, Poltrone, Complementi Meda[:en]Divani, Letti, Divanoletto, Mobilificio Meda

Bodema | Divani, Letti, Trasformabili, Poltrone, Complementi Meda[:en]Bodema | Divani, Letti, Divanoletto, Mobilificio Meda

Divani, Letti, Trasformabili, Poltrone, Complementi Meda[:en]Divani, Letti, Divanoletto, Mobilificio Meda



Language